Riflessioni giorno 1

acquaProprio ora, lavorando con grande gioia come sempre e portando avanti lo straordinario progetto di “Echi di romanticismo”, pensavo a quanto fosse bello dedicare a voi che mi seguite un frase ogni giorno che mi e vi faccia riflettere. Sono sciocchezze, cosucce, che però succedono quotidianamente e che senza nemmeno renderci conto sono necessarie alla nostra vita o semplicemente ci fanno un gran bene. In questo momento, mentre scrivo queste righe nella penombra della mia camera, con la luce tenue della lampada sul comodino che illumina lo schermo del mio computer, sento i rintocchi rapidi e monotoni della pioggia.E’ un suono flebile,ma è in grado di spezzare quel silenzio che regna intorno a me, quasi baritono, abissale. Quel silenzio che fa quasi paura. L’essere umano non è fatto per quel genere di silenzio. Ma il richiamo aspro e selvaggio dei suoni naturali fa sì che in noi regni una pace immensa. Lo stesso silenzio che ti fa sentire i suoni più gracili, come il proprio respiro, un soffio di vento, il nostro gatto e i suoi passi felpati sul tappetto a fianco al letto. Questa è la mia idea di pace. Un’animarsi di suoni invisibili nel cuore del silenzio. Chissà se anche per voi è lo stesso…vi lascio con questo interrogativo.

Che la luna vi assista,

La vostra Storyteller ❤

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...